TerMe More

TerMe More

Tell Me More about the Term - Raccontami un termine

Il progetto dedicato all storia di termini interessanti

Il progetto TerMe More nasce con l’obiettivo di risvegliare l’interesse per la terminologia dimostrando come questa si trovi, letteralmente, in ogni ambito della nostra vita quotidiana e del mondo in cui viviamo. Il progetto si propone di presentare termini provenienti da diversi ambiti e discipline, in tutte le lingue del nostro Dipartimento, e di raccontarne la storia e il significato. Ci piacerebbe che questo progetto mettesse in rilievo la bellezza delle parole e delle loro storie, come anche il fascino del processo di formazione dei termini e il loro legame con il concetto che esprimono.

In questa sezione troverete informazioni relative a:

Istruzioni per partecipare al progetto:

In questo file, trovate una descrizione dettagliata del progetto e di come partecipare:

TerMe More_Istruzioni per la partecipazione

TerMe More_Istruzioni per la partecipazione

Le strorie di termini che il progetto racconta:

Sempre su questa pagina, verranno pubblicate le storie di termini del progetto TerMe More

Racconto della selezione di un termine tra alternative internazionali

Il nostro viaggio attraverso l’origine dei termini ci porta oggi nel Regno Unito e, nello specifico a Cambridge, dove William Whewell, Master del Trinity College, conia nel 1834 il termine scientist, preferendolo ad alternative quali Natural Philosopher, Cultivator of science, o Man of Science (Ross 1962; Miller 2017). Al tempo Whewell, professore di mineralogia e appassionato di linguaggio scientifico, era coinvolto, come altri esperti, quali Michael Faraday o Charles Darwin, nella discussione internazionale sulla formazione di termini scientifici e, in particolare, di un termine che definisse colui che si occupa di scienza (Ross 1962). . Leggi altro…

Di una radice dalla forma umana e di collegamenti concettuali tra oriente e occidente, ovvero tra concetto, termine e oggetto

Il nostro racconto di storie di terminologia prosegue oggi con la scoperta di un termine che, originario della Cina, è oggi largamente in uso anche nel nostro continente: Ginseng. L’origine del termine è legata alla forma dell’oggetto a cui questo è associato nella realtà, ossia una radice. In questa occasione, ci piacerebbe riflettere, in particolare, proprio sulla relazione che esiste in terminologia tra concetto, termine e oggetto nel mondo reale, e su come questi si influenzino reciprocamente nel corso del loro processo di formazione, e anche oltre. Leggi altro…

Ovvero, del collegamento concettuale tra architettura e mondo animale, tra francese, italiano e tedesco

Il nostro viaggio attraverso i termini ci porta oggi in Francia, alla scoperta di uno dei tanti elementi architettonici, il cui nome ha avuto origine nel mondo animale. Nello specifico, questo contributo vorrebbe riflettere sull’importanza dei concetti in terminologia, identificati con termini diversi, a seconda dell’ambito di utilizzo. Più che la storia di un termine, vi proponiamo quindi la storia di un concetto che, nato in un campo semantico, è stato trasportato in un altro. Leggi altro…

Sull’utilità dei paradigmi tedeschi quando si ordina un aperitivo

Il nostro viaggio attraverso i termini del mondo e della vita quotidiana comincia con la storia di una bevanda molto conosciuta, divenuta sinonimo in Italia e nel mondo di aperitivo e relax a fine giornata: lo Spritz. Forse vi sarà capitato di chiedervi da dove venga il nome del long drink più famoso nel nostro paese… vi proponiamo una possibile risposta, in prospettiva terminologica. Leggi altro…