Workshop su Scrittura e Traduzione di Ricette (Italiano e Inglese)

In questo workshop attraverso una panoramica diacronica verrà presentata, nella prima parte del corso, la lingua e la struttura della ricetta della cucina domestica in Italia nelle sue varietà, caratteristiche e evoluzione in modo che il futuro traduttore specializzato in questo settore sappia riconoscere e gestire le principali difficoltà.
Seguirà un laboratorio di scrittura in italiano, nella quale i partecipanti si destreggeranno tra peculiarità, difficoltà e soluzioni della lingua della gastronomia, lavorando sulla riscrittura moderna di una ricetta di Pellegrino Artusi.
Gli elaborati prodotti verranno discussi nella seconda parte del corso, che si terrà a distanza di una settimana per permettere ai partecipanti di riflettere sui contenuti e liberare la propria creatività nella produzione di una videoricetta.

I video migliori verranno resi disponibili sul sito di Casa Artusi e pubblicizzati attraverso i social network della Fondazione.

Nel secondo incontro, oltre a fornire feedback sugli elaborati consegnati, ci concentreremo sull’analisi di testi di alcuni dei principali food writer di lingua inglese, in particolare relativi alle culture gastronomiche italiana, britannica e americana. Sulla base di questa analisi e delle conoscenze acquisite nel primo incontro, nel laboratorio sulla lingua inglese i partecipanti potranno scegliere fra due compiti, in funzione dei propri interessi e delle proprie competenze e inclinazioni: la traduzione di un articolo contenente una ricetta scritto da un(a) foodwriter britannico/a o americano/a, oppure la scrittura in inglese di un breve articolo originale sulla base di materiali forniti dalle docenti.

Docenti

Silvia Bernardini (biosketch)
Anabela Ferreira (biosketch)

Relatori

Paolo Rambelli (scarica il CV)
Laila Tentoni (scarica il CV)

Date e orari

  • Venerdì 21 maggio 2021, dalle 14:00 alle 18:00
  • Venerdì 28 maggio 2021, dalle 14:00 alle 18:00

Luogo

Il workshop si svolgerà presso il Laboratorio di Terminologia e Traduzione Assistita del DIT.Lab, come raggiungerci.

Per chi non potesse partecipare di persona è prevista la possibilità di frequentare il corso da remoto tramite la piattaforma Microsoft Teams. Prima dell’inizio del workshop ogni partecipante riceverà via mail il link di accesso.

Prerequisiti

Ottima conoscenza delle lingue italiana e inglese; non è richiesta esperienza di scrittura in ambito gastronomico né di traduzione, ma è implicito l’interesse per la cultura gastronomica italiana e/o internazionale.

I partecipanti da remoto dovranno scaricare l’app gratuita “Microsoft Teams”.

Argomenti trattati durante il corso

  • 21 maggio 2021 – ore 14-18
    • 14:00-14:10 Silvia Bernardini/Anabela Ferreira: Benvenuto e presentazione del corso
    • 14:10-14:20 Laila Tentoni: Pellegrino Artusi e la cultura gastronomica italiana
    • 14:20-14:40 Paolo Rambelli: Le ricette tra funzione poetica e conativa
    • 14:40-16:00 Anabela Ferreira: Il variegato stile delle ricette tra culturemi, realia, gustemi e tecnemi
    • 16:00-16.15 Pausa
    • 16:15-18:00 Anabela Ferreira: Laboratorio di scrittura in italiano
  • 28 maggio 2021 – ore 14-18
    • 14:00-14:30 Anabela Ferreira e Silvia Bernardini: Visione degli elaborati dei partecipanti e discussione
    • 14:30-16:00 Silvia Bernardini: Raccontare la cucina italiana ad un pubblico internazionale e la cucina internazionale ad un pubblico italiano
    • 16:00-16.15 Pausa
    • 16:15-18 Silvia Bernardini: Laboratorio di scrittura in inglese (lingua franca) e di traduzione dall’inglese in italiano

Quote d’iscrizione

  • quota intera: €180
  • quota ridotta: €140
  • quota interni: contattateci

La quota “ridotta” si applica a:

La quota “interni” si applica a:

  • dottorandi e docenti del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna.

Iscrizioni

Le iscrizioni chiuderanno lunedì 17 maggio 2021.

Il pagamento della quota d’iscrizione può essere effettuato solo a mezzo bonifico bancario.

Clicca qui per iscriverti