La Traduzione Giuridica: Metodi e Strategie

Il seminario, concepito come un’introduzione alle sfide della traduzione giuridica, si articolerà in due parti: una parte introduttiva volta a gettare le basi metodologiche e a illustrare i principi generali che guidano e vincolano la traduzione in ambito giuridico e una parte pratica, di taglio laboratoriale, che approfondirà gli aspetti più pratici della professione.

La parte metodologica consentirà ai partecipanti di acquisire le coordinate per affrontare la traduzione di testi giuridici. In particolare, a partire da una concezione dell’attività traduttiva come processo comunicativo che si inserisce in un ordinamento giuridico di riferimento, si proporrà una riflessione sulle dimensioni fondanti del testo giuridico e sui principali approcci traduttivi, sia in termini di metodi/strategie macrotestuali che di tecniche microtestuali. L’apparato metodologico si inserirà in una più ampia concezione dei vincoli a cui è soggetta la traduzione specializzata in ambito giuridico e delle asimmetrie culturali che la contraddistinguono. La parte introduttiva si chiuderà con una presentazione delle branche del diritto (potenziali aree di specializzazione del traduttore giuridico) e dei principali generi discorsivi della comunicazione giuridica che possono essere oggetto di incarico di traduzione.

La parte pratica esemplificherà i principi teorici e le metodologie presentate nella prima parte attraverso dei casi di studio su alcuni generi discorsivi (tra i quali, ad esempio, estratti di certificati amministrativi, contratti, procure, testamenti, polizze, sentenze) anche alla luce dei diversi incarichi di traduzione giuridica (es. giurata, giudiziaria).

Gli esempi di traduzione e revisione saranno proposti per la combinazione inglese – spagnolo < > italiano e per gli ordinamenti giuridici di Inghilterra & Galles, Spagna e Italia, ma i principi e gli approcci traduttivi presentati sono applicabili anche ad altre combinazioni linguistiche e ordinamenti giuridici.

Docente
Gianluca Pontrandolfo, Università degli Studi di Trieste.

Date e orari
Venerdì 18 ottobre 2019 (ore 14:00-18:30), sabato 19 ottobre 2019 (ore 10:00-16:30).

Luogo
Il workshop si svolgerà presso il Laboratorio di Terminologia e Traduzione Assistita del DIT.Lab, come raggiungerci.

Parte metodologica. Venerdì 18 ottobre 2019, h. 14:00-18:30

  • Introduzione alle sfide della traduzione giuridica
  • Approcci metodologici, strategie e tecniche di traduzione
  • Vincoli traduttivi e qualità in traduzione giuridica tra diritto comparato e comparazione giuridica
  • Generi discorsivi del diritto (aspetti linguistici e traduttivi in chiave contrastiva EN-ES-IT)

Parte pratica. Sabato 19 ottobre 2019, h. 10:00-13:30 e 14:30-16:30

  • Aspetti professionali della traduzione giuridica
  • La fase di pre-traduzione e documentazione
  • Le risorse al servizio del traduttore giuridico (database, dizionari, corpora, siti web specialistici, etc.)
  • Laboratorio di traduzione e revisione (casi di studio: EN-ES-IT)

Quote d’iscrizione

  • quota intera: €250
  • quota ridotta: €210
  • quota interni: contattateci

La quota “ridotta” si applica a:

La quota “interni” si applica a:

  • dottorandi e docenti del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna.

Iscrizioni

Il numero di posti è limitato.

Il pagamento della quota d’iscrizione può essere effettuato tramite carta di credito o bonifico bancario.

Le iscrizioni chiuderanno il 16 ottobre.

Iscriviti ora

Alloggio

Sono disponibili convenzioni per l’alloggio dei partecipanti al corso, per informazioni rivolgersi direttamente alla Foresteria Universitaria.