Anche se esistono tre tipologie di tirocinio che potete svolgere durante la vostra carriera accademica (qui trovate una breve descrizione), al Laboratorio di Terminologia e Traduzione Assistita ci occupiamo principalmente di tirocini in collaborazione con aziende e PMI. Questi si suddividono in due categorie:

  • curriculare, cioè uno stage obbligatorio. Ha una durata di 100 ore, corrispondenti a 4 CFU/ECTS. Agli studenti viene di solito chiesto di tradurre testi tecnici e scientifici da/verso la loro lingua madre, di assistere i membri dello staff nelle loro attività quotidiane legate all’uso delle lingue straniere, di lavorare su database terminologici e fraseologici e di fornire servizi di interpretazione di trattativa.
  • avanzato, finalizzato alla stesura della tesi di laurea. Si tratta di un tirocinio non obbligatorio della durata di 300 ore, corrispondenti a 12 CFU/ECTS extra. È specificatamente mirato alla stesura della tesi di laurea magistrale in collaborazione con aziende locali e prevede sia lavoro in-house presso la sede dell’azienda, sia lavoro autonomo a casa. I tirocini svolti nell’ambito del programma Language Toolkit fanno parte di questa categoria. Per maggiori informazioni sul programma leggete qui.